Anno X, 2014

MORALE E VIOLENZA: SUL RAPPORTO MENTE CORPO

Quando si è pensato al tema di questo numero del “Bollettino”, poco faceva presagire una sequenza di attacchi terroristici quali quelli che recentemente hanno colpito l’Europa, benché il mondo islamico da tempo si trovi costretto a fronteggiare il fenomeno della violenza terroristica.
L’attuale situazione induce così a rilanciare una serie di interrogativi che riguardano direttamente il tema scelto: se c’è, quale morale sottende un atto terroristico?Se l’atto terroristico è una situazione-limite, possiamo ancora impiegare la categoria etica di male? Cos’è la violenza e quale possibile definizione possiamo darne? In che misura i movimenti di ribellione, che generano violenza, sono da ritenersi ingiustificabili?Sempre e in ogni caso?
Partecipano al dibattito sia esponenti del pensiero sartriano, sia specialisti del pensiero scientifico: psichiatri, psicologi, psicoanalisti e cognitivisti.
In questi studi, basati sull’osservazione dei fatti storico-sociali, sono contenuti dei messaggi drammaticamente profetici che richiedono di essere ripresi e ripensati.

ACQUISTA IL BOLLETTINO

INDICE

La passione del presente.
In ricordo di Jacqueline Risset

a cura di Paolo Tamassia

Gabriella Farina
Presentazione

Filosofia

Fabrizio Scanzio
La coscienza incarnata: il corpo come trappola
(tortura, stupro e altre forme di violenza
nella riflessione di Sartre)

Rocco Ronchi
Il gesto pornografico. Da Bataille a Sartre

Federica Castelli
Rivoluzione e istituzione:
Hannah Arendt sul nesso tra violenza, politica e nuovi spazi di libertà

Mara Meletti Bertolini
Lo sguardo e la percezione visiva.
Analisi del vedere tra Sartre e Merleau-Ponty

Chiara Pasquini
Il gruppo in bilico tra ideologia e violenza:
Sartre e la Rivoluzione francese

Philippe Cabestan
De l’engagement littéraire et artistique

Psicoanalisi e scienze cognitive

Massimo Recalcati
Violenza e ripetizione

Antonio LoIacono
Psicodinamica della violenza:
nell’anima, nel corpo, nei gruppi sociali

Massimiliano Aragona
Traumi migratori e vissuto corporeo

Luca Iacovino
Percorsi tra significante e gesto: il fantasma

Davide Galzarano
Empatia, deumanizzazione
e giustificazione morale della violenza

Varie

Valeria Alessandri
Sartre e Godard. L’insinuante legge dell’esistenza

Recensione: Sartre e la Svizzera, a cura di Chiara Pasquini